Oli Essenziali per la Salute


Gli olii essenziali sono dei miscugli aromatici di sostanze organiche diverse ( alcoli, aldeidi, chetoni, esteri, eteri, terpeni ecc…) ottenuti, per distillazione in corrente di vapore o per spremitura a freddo, da materiale vegetale di un unico genere e specie botanica del quale possiede le caratteristiche organolettiche (sapore e odore) e portano generalmente il nome della medesima specie. Nella maggior parte, gli olii essenziali, sono liquidi a temperatura ambiente, volatili, di consistenza oleosa, più o meno fluidi, di odore aromatico, quasi sempre incolori, ma sovente coloranti. Sono poco solubili in acqua, alla quale però trasmettono il loro aroma, mentre risultaNO  solubili in alcool, etere, cloroformio e nella maggior parte dei solventi organici.


METODO DI PREPARAZIONE

Distillazione in corrente di vapore: questa tecnica permette di distillare ad una temperatura più bassa di quella dell’acqua quei liquidi che, come gli olii essenziali, hanno un punto di ebollizione anche molto più elevato ma una grande facilità di essere volatili, pertanto si lasciano facilmente trasportare dal vapore d’acqua..
Descrizione: il vapore prodotto da una caldaia piena d’acqua bollente passera prima attraverso una griglia dove saranno disposta la piante, il quale passerà in un tubo  refrigerante a serpentina (come la grappa) raffreddato in continuo da acqua corrente. Il  tubo finirà in recipiente per la raccolta, la cui forma varia a secondo della densità dell’olio rispetto l’acqua. Al termine dell’operazione avremmo  un  90-95% (indicativi) di acqua distillata ed un 5-10% di olio essenziale che galleggerà.

Per spremitura a freddo: questa tecnica viene usata a quelle droghe aromatiche che contengono gli olii essenziali in celle superficiali come: Arancio, limone, Mandarino, Bergamotto: Riprende l’epicarpo (scorza) dei frutti freschi e viene posto all’interno di sacchetti di crine, indi si sottopongono a una forte pressione in particolari torchi.

MODALITA’ D’USO

Uso esterno:
In olii vegetali (mandorle dolci, extravergine d’oliva, iperico ecc.),  creme, detergenti, bagnoschiuma, bagno doccia, shampoo… ecc.
Esempio:
mettere la quantità necessaria di crema sul palmo della mano e aggiungere da una a  tre gocce di olio essenziale a secondo dell’obiettivo ( arancio = calmante / cipresso = circolazione / rosmarino = tono muscolare Tea tree oil = herpes…)
5 – 10 gocce di olii essenziali in un shampoo ( timo = forfora / Menta = antiprurito/ Lavanda = dermatite ed eczemi)
6 gocce lavanda + 3 g. timo + 6 Menta  in detergenti liquidi ed intimi.
3 gocce rosmarino + 5 gocce menta + 2 gocce timo + 2 gocce Tea tree oil in un bagnoschiuma  da 250 cc per avere un prodotto preventivo delle micosi o da usare “fuori casa”.
10 - 20 gocce di olii essenziali in 100 cc. di olio di mandole, olio iperico o altro olio spremuto a freddo come base di massaggio.
Puri solo in rarissimi casi come sopra a verruche e porri.


Aromi d’ambiente: L’utilizzo di diffusori in porcellana, vetro, terracotta e metallo alimentati da una piccola candela accesa permettono di utilizzare gli olii essenziali  diffondendoli nell’ambiente sfruttando il loro potere antisettico, antibatterico ed aromatico…e Vivere in una casa profumata sarà sempre una cosa gradita.

Per disinfettare l’aria: 2 gocce eucalipto + 2 salvia + 1 Tea tree oil + 1 Timo
Nella stanza dei bambini: arancio, camomilla, cannella, finocchio…
Nella stanza degli adulti: geranio, lavanda, ylang-ylang, sandalo…
Per migliorare il sonno:  5 g. arancio + 2 gocce lavanda.
Cucina: pino, salvia, timo, cannella, chiodi di garofano, limone, bergamotto…
Contro le zanzare: 5 g. citronella + 3 g. geraneo


Uso Interno
Il problema maggiore per l’assunzione per via orale degli oli essenziali sta proprio nella loro struttura lipidica e pertanto dovranno subire una digestione complessa, come tutti i grassi. Per abbreviare e facilitare l’assimilazione degli oli essenziali la migliore strada e quella di diluirli in una soluzione alcoolica come un macerato idroalcolico, della grappa di buona qualità o dell’alcool a 60°.

Infezioni intestinali
Aglio, alloro, cannella, chiodi di garofano, origano e timo in abbinamento con oli carminativi come il finocchio, l’anice ed il coriandolo.
Uso interno:
Diluirli in un macerato glicerinato di vaccinium vitis idaea: finocchio,anice, coriandolo, cannella…

Infezioni cutanee
Lavanda (anche su eczemi), limone, pino, salvia, tea tree, timo sempre diluiti in olio di iperico come segue: 100 cc. Olio iperico + 10 gocce levanda + 5 gocce timo + 5 gocce meta piperita.

Infezioni influenza, raffreddore
Eucalipto, pino mugo, timo, lavanda, menta piperita o da soli od ancor meglio in combinazione tra di loro e disciolti al 30-50% in una soluzione idroalcolica di Grindelia
robusta per raffreddore, mal di gola e raucedine Posologia: 5 gocce in due dita acqua d’assumere 2 o 3 volte al giorno.

Tosse:
sciogliere 15 gocce di oli essenziali (5 eucalipto + 5 pino mugo + 3 lavanda + 2 timo) in una soluzione idroalcoolica di Grindelia o Isoppo per la parte alta delle vie rspiratorie . Posologia: 40 – 50 gocce in poca acqua da due a tre volte al giorno.
Con la stessa metodologia sciogliere 15 gocce composte in Drosera rotundifolia per  bronchiti ed asma.

Miele balsamico:
prendere 200 g. di miele o di acacia ed ancor meglio di eucapipto e potenziarlo con: 20 gocce di o.e  di eucalipto + 10 gocce di oe di pino mugo + 5 gocce di o.e. di Timo volgare, mescolare bene ed assumere un cucchiaino più volte alk giorno o prima di uscire da casa.

Infezione da herpes
Applicare nella zona interessata 1 o 2 gocce di olio puro di Tea tree oil (malaleuca alternifolia).

Infezioni fungine
(piede d'atleta,)
Applicare nella zona interessata olio e. puro di timo o tea tree oil. Se la zona è molto congestionata mescolare in parti uguali olio extravergine d’oliva ed oli essenziali.

Infezioni da candida  (vi ricordiamo che dipende dall’acidificazione dell’intestino)
Cavo orale: mughetto =  risciacquate il cavo orale con una miscela di olio ed oli essenziali: 100 cc. di olio (iperico od oliva) + 10 gocce Tea tree oli + 10 gocce lavanda + 3 gocce oe timo volgare.
Candidosi vaginale: irrigazioni vaginali con acqua precedentemente bollita, quando avrà raggiunto la temperatura ambiente aggiungere per 200 cc. di acqua da 3 a 5 gocce di Tea tre oil e da 1 a 3 di Lavanda.

Aiuta ad alleviare il dolore
Gli oli essenziali possono agire direttamente sul centro di controllo del dolore comandando alla mente di far finta che il dolore non esista.
Il lemongrass e lo zenzero svolgono una funzione simile a quella dei farmaci sedativi come anche l'olio di incenso riduce gli stimoli dolorifici a livello cerebrale.

Mal di testa
Menta, camomilla, lavanda. Una o due gocce su tempie. 2 gocce per tipo in m. idroalcolico di valeriana.

Crampi mestruali
Camomilla tedesca, elicriso, lavanda, maggiorana.

Riscalda la parte dolorante
Peperoncino, zenzero, canfora (con cautela) sciolti in oleolito di arnica montana.

Rilassano e esercitano un benefico influsso sulla mente
Camomilla, lavanda, melissa, mirto

Commenti

Post popolari in questo blog

Allergia al Nichel Naturopatia Medicina Naturale

Tingere colorare i tessuti